Un oggetto molto antico della tradizione siciliana: il "bummolo"

Il bummolo o "bummulu" in dialetto siciliano è un contenitore in terracotta, utilizzato anticamente in Sicilia per mantenere l'acqua sempre fresca anche durante l'estate. L'utilizzo del bummolo si basa su un comportamento noto dei liquidi, che passano allo stato gassoso (evaporazione) mediante assorbimento di calore.

Il materiale con cui è costruito il bummolo lascia traspirare continuamente una certa quantità d'acqua, che, a contatto con l'aria calda dell'ambiente, si trasforma in vapore. L'assorbimento di calore che ne consegue avviene vicino alla superficie del contenitore, sulla quale, perciò, si produce un abbassamento della temperatura, sufficiente a mantenere il liquido sempre fresco, addirittura anche se esposto al sole.

Il bummolo ha origini molto antiche, alcuni esemplari rinvenuti, risalgono addirittura al XII secolo.

Il bummolo è un oggetto in terracotta, appartenente alle tradizioni siciliane. L'antico "bummulu" era un contenitore  utilizzato per mantenere l'acqua sempre fresca anche durante l'estate.

Bummolo realizzato da Ceramiche Patrizia

Galleria Fotografica

 

 

 


Web Mastering & Design by
Nicola Scardina

Torna Su